Campedelli non ci sta: «Inizio a pensar male. Var inutile, vogliono ucciderci»

Campedelli non ci sta: «Inizio a pensar male. Var inutile, vogliono ucciderci»
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Chievo Verona, Campedelli, ha detto la sua dopo la sfida con la Fiorentina, attaccando Var e arbitro

Il Chievo non ci sta! Prova caparbia dei gialloblù sconfitti per 3-4 con la Fiorentina. Proteste dei clivensi per l’arbitraggio attraverso le parole del presidente Campedelli a Dazn: «La partita c’è stata, abbiamo fatto una grande partita, abbiamo recuperato due gol poi siamo stati ingenui però non si può tacere: è successo un qualcosa di inspiegabile. E’ da 26 anni che faccio il presidente di calcio e non ho mai visto un arbitro, un var, non so nemmeno con chi prendermela che va avanti in maniera scientifica. In termini di regolamento è giusto annullare il gol di Giaccherini? Ma Lafont parte prima, si sta esagerando, stanno usando il Var come clava e ora inizio a pensare male, dopo 12 mesi di attacchi continui».

Ancora il presidente del Chievo Verona: «Il rigore su Pellissier? Dubbio? Se è dubbio siamo apposto. O si guardano tutti gli episodi o niente e si chiude. Il Var costa e sono dei costi che a me non piace sostenermi. Meglio l’arbitro che sbaglia piuttosto uno che si beve il tè e si guarda la tv. Il Chievo non mollerà di un centimetro. Va buttato dentro la fossa con la pietra tombale e vanno aspettati 15 minuti per vedere che non venga fuori».