Cellino cambia di nuovo idea: «Tornare a giocare è una decisione folle»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la decisione ufficiale di tornare a giocare, Massimo Cellino cambia idea e si dice contrario alla ripresa del campionato

Dopo la decisione ufficiale di tornare a giocare, Massimo Cellino cambia nuovamente idea e si dice contrario alla ripresa del campionato. Queste le parole del presidente del Brescia durante un’intervista a BBC Wolrd Service’s World Football.

RIPRESA – «Tornare a giocare è una decisione folle, è troppo per i calciatori. Ci siamo fermati due mesi, non ci siamo allenati. Ed è pericoloso ricominciare giocando tre partite a settimana. Sono preoccupato per gli infortuni e per il caldo, che sarà un problema in Italia molto più che in Germania».

BALOTELLI – «Ingaggiarlo? Un errore. Il problema è che non si presenta agli allenamenti, diciamo che non sembra molto interessato al futuro del club. Balotelli  ha un contratto per la Serie A, ma non per la B. Per cui se dovessimo retrocedere sarà svincolato, libero. E l’impressione è che non gli piaccia più stare in Italia. Penso che abbiamo commesso entrambi un errore. Io pensavo che portarlo a Brescia, che è la sua città, lo avrebbe stimolato e spinto ad impegnarsi molto. Al tempo stesso penso che sia stato gestito male dall’allenatore precedente».