De Vrij a 360°: «Icardi? Impossibile da marcare. Io all’Inter per crescere».

De Vrij a 360°: «Icardi? Impossibile da marcare. Io all’Inter per crescere».
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore, intervistato da DAZN, dice la sua sull’Inter, i probabili nuovi arrivi e Icardi

Stefan De Vrij, roccioso difensore olandese dell’Inter, intervistato dai microfoni di DAZN ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla sua esperienza interista. Uno dei primi temi affrontati è stato il suo approdo in nerazzurro e il ruolo che ha avuto Luciano Spalletti nella sua decisione: «Ricordo la chiamata di Spalletti, non molto prima del momento in cui presi la decisione di venire all’Inter. Mi spiegava perchè fosse un bene che io venissi a Milano, per la mia crescita personale e anche per la crescita della società».

De Vrij ha parlato anche di mercato e del probabile arrivo di Godin, difensore uruguaiano in forza all’Atletico Madrid«Sono scelte della società, vedremo». L’olandese, invece, tesse le lodi del connazionale Matthijs de Ligt, giovane difensore finito nelle mire dei top club europei, Juventus in testa: «È impressionante per l’età che ha. E’ fortissimo, poi la natura gli ha donato un fisico spaventoso, ma la cosa che mi ha sorpreso di più è la mentalità: vuole sempre migliorare, vuole sempre lavorare per crescere. Io gliel’ho detto: se hai bisogno di consigli chiamami. Mi trovo molto bene con lui anche fuori dal campo».

Un’ultima battuta, infine, su Icardi, al centro della turbolenta vicenda legata al rinnovo, apparso tranquillo però agli occhi di De Vrij: «In area è micidiale, difficile da marcare, perchè aspetta che tu guardi il pallone per prenderti alle spalle, in questo periodo io sinceramente lo vedo bene. Si allena bene, è concentrato, non noto cambiamenti».