Dybala, l’amuleto per sbloccarsi: non segna da 9 gare, alla Lazio ne ha già fatti 10

Dybala, l’amuleto per sbloccarsi: non segna da 9 gare, alla Lazio ne ha già fatti 10
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala ritrova la Lazio, sua vittima preferita con 10 gol all’attivo. L’argentino non segna da 9 gare in campionato

Paulo Dybala è a secco da 9 gare in campionato. L’ultima Joya il 3 novembre contro il Cagliari. L’argentino della Juventus è stato costretto a modificare il suo modo di giocare per Cristiano Ronaldo, come spiegato da Max Allegri: «Lui magari sarà arrabbiato e dispiaciuto perché non trova il gol, ma se continuerà su questa strada, se continuerà a crederci, diventerà un giocatore straordario. Magari farà 10-12 gol in campionato: in questo momento ne fa meno perché giocando più indietro è un po’ sfiduciato». L’argentino è diventato un tuttocampista e ha ‘dimenticato’ come si segna. O forse no.

Sono 7 le reti messe a segno dall’argentino in stagione (2 in campionato, 5 in Champions). Oggi Paulo ritrova la Lazio, la sua vittima preferita. Il numero 10 bianconero ha già realizzato 10 gol ai biancocelesti e spera di tornare ad esultare contro il suo amuleto per sbloccarsi e per ritrovare il sorriso. Non c’è altra squadra, infatti, cui l’argentino abbia segnato di più da quando è in Italia: 10 gol in dieci partite giocate, 7 in campionato e 3 in Supercoppa italiana. Due con la maglia del Palermo e 8 con quella della Juve. Il primo in Supercoppa nel 2015. L’ultimo gol, quello dell’anno scorso all’Olimpico, aveva il sapore di Scudetto ed è forse uno dei gol più belli di Paulo. In quel gol è racchiuso il bagaglio della Joya: caparbietà, resistenza, potenza nelle gambe, grinta ma anche qualità e tecnica. Oggi Paulo sogna di ripetersi. I tifosi biancocelesti sono autorizzati a fare gli scongiuri.