Sampdoria, Osti: «Rinnovo? Valuteremo. Su Cassano…»

Colley Osti Samp Vietto
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo della Sampdoria Osti interviene ai microfoni di Sky Sport per fare il punto sulla Serie A e i blucerchiati

Carlo Osti interviene ai microfoni di Sky Sport per parlare del futuro della Serie A e della situazione in casa Sampdoria.

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU SAMPNEWS24

CALCIOMERCATO – «La filosofia della Sampdoria non cambierà. La Sampdoria ha sempre cercato di comprare bene, ragazzi bravi in mercati accessibili per fare plusvalenze. Ci troviamo in una situazione unica. Il calcio entrerà nell’ottica che la flessibilità e la capacità di adattamento diventeranno prerogative fondamentali».

MINORI INCASSI – «Penso che bisognerà cercare di lavorare di fantasia per colmare lacune e carenze che arriveranno. Le risorse interne saranno importanti, parlo di settore giovanile. Dovremo cercare nuove forme di ricavo con valutazioni oggettive di quello che abbiamo in caso. Questo avrà rilevanza nel futuro rispetto a quello che è stato in passato».

PRESTITI – «Il 30 giugno rappresenta un problema per tutti, c’è chi ha più giocatori in prestito e chi meno. È una data da valutare attentamente, mi auguro che questo gruppo possa concludere la stagione. È un gruppo forte e sano che, con l’arrivo di Ranieri, ha dimostrato qualità morali e tecniche».

VALORE DEI CALCIATORI – «Il ridimensionamento del valore dei calciatori toccherà tutti. Anche i grandi club europei avranno minori ricavi. Non mi sono ancora fatto idee del valore di mercato di alcuni giocatori. Fino a che non riprenderanno le trattative è difficile capire come inciderà la pandemia sul mercato. Alcuni calciatori perderanno anche più del 30% del loro valore».