Fiorentina, Pioli ricorda Astori: «Tatuaggio? Non volevo che si sapesse»

pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Zero a zero per la Fiorentina contro la Spal, ma per Stefano Pioli c’è spazio per un altro ricordo del suo capitano Davide Astori

La Fiorentina fa zero a zero in casa contro la Spal e chiude a cinque la serie di vittorie di fila in Serie A. Soprattutto, i viola hanno perso la chance di superare il Milan in classifica. C’è un po’ di rammarico per come è arrivato il pari, ma Stefano Pioli non vuole sentire parlare di sfortuna. Il tecnico dei toscani in settimana è salito alla ribalta per un bel gesto, si è tatuato le iniziali e il numero di Davide Astori e oggi ha spiegato: «Mi spiace perché è una cosa personale e non volevo che uscisse la notizie. Però è chiaro che quello che è successo ci rimarrà dentro per sempre. L’ho fatto, sentivo di farlo».

Alla fine della sfida con la Spal, Pioli a Sky Sport ha parlato anche di come hanno giocato i suoi: «Questa è una gara che abbiamo interpretato bene, la cosa importante è la prestazione. La Spal ha rischiato di meno contro avversari più forti di noi. Noi siamo riusciti a avere tante occasioni, ma oggi la palla non è entrata. Dobbiamo continuare così perché abbiamo dimostrato che siamo in condizione e giochiamo un buon calcio».