Eric Cantona aggredisce un tifoso del Crystal Palace – 25 gennaio 1995 – VIDEO

Il 25 gennaio 1995 Eric Cantona balza agli onori della cronaca per aver assalito un tifoso del Crystal Palace durante un match di Premier League

È il 25 gennaio 1995 e va di scena un match di Premier League destinato ad entrare nella storia per un episodio a dir poco clamoroso. Il numero 7 del Manchester United, Eric Cantona, reagisce alle provocazioni di un tifoso del Crystal Palace aggredendolo con un calcio e un pugno. Un gesto che accrescerà enormemente la sua popolarità, seppur in termini assolutamente negativi. Ma anche un gesto che rappresenta ancora oggi uno dei peggiori episodi di violenza ai danni di un tifoso.

Le conseguenze dell’aggressione

Per quest’aggressione, Cantona viene squalificato per ben nove mesi e condannato per aggressione dalla giustizia civile a 120 ore di lavoro socialmente utile. Anche il tifoso aggredito fu condannato per le reiterate provocazioni ai danni dell’attaccante. Cantona, d’altronde, incarna una delle figure più controverse dell’universo calcistico. Il francese, infatti, si è sempre distinto essere un giocatore di enorme talento abbinato ad un pessimo carattere. Nel 1991, all’età di 25 anni, stava per ritirarsi dal calcio giocato a seguito di una nuova squalifica rimediata per aver lanciato la sua maglietta contro l’arbitro. Invece si trasferì in Inghilterra, dove nel Manchester United vinse 4 Premier League in cinque anni diventando un’autentica bandiera della squadra e uno dei suoi storici numeri 7.

Il ritorno al calcio e il ritiro di Eric Cantona

A seguito del grave incidente, ridimensionato dalla condanna, Cantona tornò a vestire la maglia dei Red Devils, diventando uno dei giocatori più significativi del leggendario Manchester United di quegli anni, che fra il 1995 e il 1997 vinse 2 Premier League, 1 Coppa d’Inghilterra e 1 Charity Shield. Il fuoriclasse francese chiuderà con lo United e con il calcio proprio nel ’97, a soli 31 anni, dopo aver collezionato 143 presenze e 64 gol totali con la maglia dei Red Devils.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.