Liverpool-Napoli, De Laurentiis: «Speriamo nella conferma internazionale»

Liverpool-Napoli, De Laurentiis: «Speriamo nella conferma internazionale»
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, crede nell’impresa ad Anfield: «Facciamolo per i 40 milioni di tifosi nel mondo».

Cresce l’attesa per il confronto di Anfield fra il Liverpool di Jurgen Klopp e il Napoli di Carlo Ancelotti, decisivo per la qualificazione agli ottavi dei partenopei. Alla vigilia del match anche il presidente azzurro Aurelio De Lauentiis è intevenuto ai microfoni dei giornalisti. «Vedremo una bellissima partita, – ha sostenuto il patron – e, come dice Ancelotti, dovremo divertirci e provare a vincere. Otto anni fa eravamo qui anche se era un Napoli diverso ma ugualmente cazzuto. Allora uscimmo dal torneo anche un colpa dell’inesperienza. Ci siamo divertiti in tutti questi anni, sono nove stagioni che giochiamo in Europa. Speriamo che questa conferma internazionale dia credito ai 40 milioni di tifosi napoletani che sono sparsi per il mondo».

Non manca, nel discorso del presidente del Napoli, una stoccata ai club di A: «Se si vuole la Serie A come la Formula 1 bisogna accontentare i tifosi sullo spettacolo. – ha dichiarato – È bello giocare con squadre fortissime e blasonate, per noi è una grande soddisfazione. Purtroppo nel campionato italiano questo non accade, c’è un grande squilibrio causato da squadre già retrocesse o che non investono. È tutto sbagliato». Parole al veleno anche per quanto riguarda l’applicazione del fairplay finanziario da parte dell’UEFA: «Il Fairplay finanziario non viene applicato perché altrimenti la metà delle squadre che sono in A dovrebbero chiudere. – ha denunciato De Laurentiis – La UEFA fa ciò che può ma c’è sempre un contesto politico dove bisogna andare d’amore e d’accordo con chi poi ti voterà. Ce ne sono tanti di quelli votati alla piacioneria».

ANCELOTTI SENZA PAURA AD ANFIELD: «NON POSSIAMO MOLLARE ADESSO»