Moviola e Var Verona-Roma: i gialloblu reclamano un rigore

© foto www.imagephotoagency.it

Moviola Verona-Roma, episodio dubbio al minuto 86 del lunch match

I gialloblu hanno chiesto un penalty per tocco di mano in area: cross profondo dalla destra, Gerson tocca prima di piede e poi la palla gli rimbalza sul braccio involontariamente, sfiorandolo. Fabbri fa giocare, non concedendo il tiro dagli undici metri: giusta la decisione del direttore di gara.

Moviola Verona-Roma, l’analisi di tutti gli episodi dubbi dallo Stadio Bentegodi e del Var dalla 23ª giornata di Serie A. Rosso anche per Pellegrini

La Roma rimane in dieci al 54′. Lorenzo Pellegrini fa un fallo da dietro su Matos, prova a prendere la palla ma colpisce solo l’uomo. L’arbitro si avvicina e mostra il rosso diretto. Nonostante le proteste della Roma, da regolamento il cartellino rosso sembra starci e quindi l’espulsione è legittima.

Moviola Verona-Roma: al 48′ espulso Pecchia per proteste

Al terzo minuto della ripresa va segnalata un’espulsione, quella del tecnico veronese. Il mister Pecchia ha protestato per un fallo di Buchel su Under: il centrocampista dell’Hellas entra da dietro e colpisce il giocatore della Roma, il fallo è netto e c’è anche il giallo. Pecchia non è di questo avviso e, date le troppe proteste, Fabbri decide di mandarlo fuori dal campo.

Moviola Verona-Roma: al 16′ braccio sospetto di Caracciolo

Si sta giocando in questo momento la partita tra Verona e Roma allo Stadio Bentegodi di Verona e i giallorossi sono in vantaggio grazie a un gol di Under. Andiamo ad analizzare tutti i casi da Var o da semplice moviola per la ventitreesima di Serie A. Dopo pochi minuti però c’è già qualcosa da vedere più da vicino, un tocco di braccio di Caracciolo su un colpo di testa di Dzeko. Il tiro del bosniaco arriva da dentro l’area e il difensore è in una posizione molto ravvicinata. Difficile dire se è calcio di rigore o meno, proprio perché il braccio è molto vicino e quindi l’arbitro ha optato per l’involontarietà.

Non ha dato rigore alla Roma nonostante qualche protesta da parte dei giocatori. Non c’è stato nemmeno l’intervento del Var, l’arbitro ha deciso di lasciar correre. Il direttore di gara è Michael Fabbri, classe 1983 appartenente alla sezione arbitrale di Ravenna. Per lui un precedente stagionale con il Verona alla prima giornata di campionato, con i veneti sconfitti dal Napoli di Sarri per 1-3. Due invece i precedenti con la Roma, entrambi vittoriosi, con Bologna e Benevento.