Connettiti con noi

Calcio Estero

Guerra Russia-Ucraina LIVE: distrutto uno stadio, Tymoschuk sanzionato dall’UAF

Pubblicato

su

Guerra Russia Ucraina LIVE: reazioni e conseguenze nel mondo del calcio. Le implicazioni del conflitto

GUERRA RUSSIA UCRAINA –  La Russia ha iniziato le operazioni militari contro l’Ucraina. Un evento storico che rompe decenni di pace in Europa e che ha inevitabili implicazioni anche sul mondo del calcio.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA

VENERDI’ 11 MARZO

Ore 14.15 – Dure sanzioni per Tymoschuk per non essersi schierato nel conflitto ed essere rimasto come allenatore dello Zenit.

LA NOTIZIA

————————————————————————————–

Ore 12.05 – Missili russi distruggono uno stadio.

LA NOTIZIA

—————————————————————————————–

SABATO 5 MARZO

Ore 15.55 – Zinchenko svela: “Sarei in guerra senza la mia famiglia”

LE DICHIARAZIONI

——————————————————————————————-

Ore 14.25 – La moglie di Malinovskyi parla della situazione del marito

LE PAROLE

——————————————————————————————-

VENERDI’ 4 MARZO

Ore 22.00 – Presidente del Levski Sofia pronto ad omaggiare Putin: le parole che fanno discutere

LE DICHIARAZIONI

——————————————————————————————-

Ore 21.00 – Ligue 1 non più trasmessa in Russia: lo ha deciso la LFP

LA NOTIZIA

——————————————————————————————-

Ore 19.00 – Moglie Malinovskyi: «Ruslan gioca per ispirare l’Ucraina»

LA NOTIZIA

——————————————————————————————-

GIOVEDI’ 3 MARZO

——————————————————————————————-

Ore 15.05 – L’AIC a sostegno della popolazione ucraina

LA NOTIZIA

——————————————————————————————-

Ore 14.05 – L’UEFA punisce i club e la Nazionale della Bielorussia

LA NOTIZIA

——————————————————————————————–

Ore 13.55 – Fonseca racconta la sua fuga dall’Ucraina

LE PAROLE

———————————————————————————————–

Ore 13.15 – L’UEFA dona 100.000 euro ai bambini ucraini rifugiati in Moldavia

LA NOTIZIA

—————————————————————————————-

Ore 12.50 – Torneo Amici dei bambini: l’iniziativa benefica a favore del popolo ucraino

LA NOTIZIA

——————————————————————————————

Ore 12.15 – Shevchenko attacca Putin

LE PAROLE

—————————————————————————————-

MARTEDI’ 1 MARZO

Ore 21.00 Milan-Inter: Derby della pace, dal messaggio di Sheva all’asta benefica

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 19.00 – Putin attaccato dal calciatore: «Piccolo bastardo, ti odia tutto il mondo»

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 17.00 – Guerra Ucraina: due calciatori morti sotto le bombe

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 15.35 – Gisdol spiega i motivi della sua separazione dalla Lokomotiv Mosca

LE DICHIARAZIONI

————————————————————————————————

Ore 15.05 – Adidas pone fine alla partnership con la Federazione russa

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 14.55 – Messaggio di speranza della Dinamo Kiev a tutti i suoi tifosi e non solo

IL MESSAGGIO

————————————————————————————————

Ore 14.35 – Il Lipsia interveiene sulla decisione di annullare le partite con lo Spartak Mosca

LE PAROLE

————————————————————————————————–

LUNEDI’ 28 FEBBRAIO

Ore 19.20 – La UEFA scarica Gazprom: ufficiale la rescissione con lo sponsor

LA NOTIZIA

——————————————————————————–

Ore 19.00 – FIFA e UEFA d’accordo: Russia fuori da tutte le competizioni. È UFFICIALE

LA NOTIZIA

——————————————————————————–

Ore 17.30 – Gravina: «Il rientro di De Zerbi mi riempie di gioia. Grazie Ceferin»

LA NOTIZIA

——————————————————————————–

Ore 16.00 – De Zerbi in Italia: «La paura era di far soffrire i nostri cari»

——————————————————————————–

LA NOTIZIA

——————————————————————————–

Ore 15.05 – L’allenatore dello Sheriff Tiraspol si unisce all’esercito ucraino

LA NOTIZIA

——————————————————————————–

Ore 14.15 – De Zerbi manda un messaggio dall’Ungheria

LE PAROLE

—————————————————————————–

Ore 13.55 – UEFA, possibile esclusione dello Spartak Mosca in Europa League

LA NOTIZIA

————————————————————————–

Ore 13.05 – L’ex arbitro Luci torna in Italia da Kiev

LA NOTIZIA

————————————————————————–

Ore 12.45 – Presente anche Abramovich ai negoziati in Bielorussia

LA NOTIZIA

—————————————————————————————-

Ore 12.05 – Lo Schalke 04 annuncia la fine dello sponsor Gazprom

LA NOTIZIA

————————————————————————————-

DOMENICA 27 FEBBRAIO

Ore 22.40 – Fascia e ovazione, Yaremchuk non trattiene le lacrime: VIDEO da brividi

LA NOTIZIA

Ore 21.30 – Pessina: «Malinovskyi e Miranchuk si sono abbracciati. No alla guerra»

LA NOTIZIA

Ore 21.00 – Polonia contro la FIFA: «Decisione inaccettabile. NON giochiamo con la Russia»

LA NOTIZIA

Ore 20.30 – FIFA, Russia in campo neutro: veto su inno, bandiera e nome. I provvedimenti

LA NOTIZIA

Ore 19.00 – Shevchenko posta sui social una foto della manifestazione a cui ha partecipato a Londra contro la Guerra in Ucraina.

LA NOTIZIA

—————————————————————————————

Ore 18.05 – De Zerbi e il suo staff hanno lasciato Kiev in treno

LA NOTIZIA

—————————————————————————————-

Ore 17.45 – Lo Spezia nel riscaldamento con una maglia con la scritta ‘No War’

LA NOTIZIA

————————————————————————————–

Ore 17.30 – Il Presidente della Federcalcio Francese dice la sua sull’esclusione dal Mondiale della Russia

LE SUE PAROLE

——————————————————————————————–

Ore 13.55 – Gravina parla della situazione in Ucraina e di quella di Roberto De Zerbi

LE DICHIARAZIONI

————————————————————————————————

Ore 13.05 – Il messaggio di solidarietà di Miguel Veloso per la popolazione ucraina

LE PAROLE

————————————————————————————————

Ore 12.05 – La Repubblica Ceca ha annunciato di non voler disputare gare contro la Russia

LA NOTA

————————————————————————————————

SABATO 26 FEBBRAIO

Ore 21.00 – Szczesny: «Le Nazionali non giochino. Poi vediamo se la FIFA ha le palle»

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 19.00 – Zinchenko piange nel riscaldamento di Everton-City: troppa sofferenza per la guerra

LA NOTIZIA

————————————————————————————————

Ore 14.45 – Fine dell’incubo per Fonseca e la famiglia: il tecnico scappa in Polonia

LA NOTIZIA

——————————————————————————————–

Ore 14.15 – Glik e la Polonia si rifiutano di giocare i playoff con la Russia

IL MESSAGGIO

——————————————————————————————–

Ore 13.45 – Guardiola interviene sul caso Zinchenko in conferenza stampa

LE PAROLE

——————————————————————————————–

Ore 13.15 – Guerra Russia Ucraina, Tuchel teme un’ondata di odio verso il Chelsea

LE DICHIARAZIONI

————————————————————————————-

11.15 – Lewandowski appoggia la scelta della sua Federazione.

LE PAROLE

————————————————————————————-

11.05 – Il Presidente della Federcalcio Polacca manda un messaggio in vista dei playoff Mondiali contro la Russia.

LE PAROLE

————————————————————————————

VENERDI 25 FEBBRAIO

Ore 15.25 – Il Manchester United esprime un pensiero per quello che sta avvenendo in Ucraina

IL MESSAGGIO

—————————————————————————————

Ore 15.05 – Evelina Christillin commenta lo spostamento della finale di Champions a Parigi

LE DICHIARAZIONI

—————————————————————————————

Ore 14.55 – Thiago Motta analizza in conferenza la situazione di Kovalenko

LE PAROLE

—————————————————————————————

14.15 – La UEFA non ha ancora deciso cosa fare del rapporto di partnership con Gazprom

LA NOTIZIA

—————————————————————————————

13.45 – Indiscrezione del quotidiano The Independent, secondo cui la scelta di Parigi come sede per la finale di Champions League, sia derivata dalla mancanza di alternative.

LA NOTIZIA

—————————————————————————————

13.35 – Shirokov, ex calciatore di Cska Mosca e Zenit, ha parlato dello spostamento della finale di Champions League.

LE PAROLE

—————————————————————————————–

12.50 – Dyukov, presidente della Federcalcio russa, ha detto la sua sullo spostamento della sede della finale di Champions League

LE PAROLE

————————————————————————————

12.25 – Il messaggio di Marcel Vulpis, vicepresidente della Serie C, sulla situazione.

LA NOTIZIA

—————————————————————————

12.05 – Sinisa Mihajlovic in conferenza parla della situazione della Guerra.

LE PAROLE

———————————————————————————–

11.25 – Lucescu in fuga verso la Romania, lo rivela l’ex nazionale rumeno Cernat

LA NOTIZIA

———————————————————————————-

11.15 – Nazionali e club russi e ucraine giocheranno le gare casalinghe in campo neutro

LA NOTIZIA

———————————————————————————-

10.45 – Nations League a rischio per l’Irlanda che nel prossimo giugno dovrebbe affrontare l’Ucraina nella competizione

LA NOTIZIA

————————————————————————————

10.15 – La finale di Champions League cambia sede: cancellata l’assegnazione a San Pietroburgo, il nuovo teatro designato dalla UEFA sarà Parigi

LA NOTIZIA

————————————————————————————

9.30 – Le forze russe stanno attaccando la capitale Kiev: una pioggia di missili ha colpito la città.

Il Presidente Zelensky aveva fatto sapere nella serata di ieri che “forze nemiche di sabotaggio” erano entrate a Kiev avendo come obiettivi lui e la sua famiglia. “Ma io resto qui“, ha detto, aggiungendo polemicamente che l’Ucraina “è stata lasciata sola” a combattere la Russia

LA NOTIZIA

————————————————————————————

GIOVEDI 24 FEBBRAIO

23.00 – Kicker: «Squadre russe da escludere dalle competizioni, Infantino e Bach egocentrici»

La nota testata Kicker, attraverso il suo caporedattore Rainer Ranzke, ha espresso il suo pensiero sulla questione Russia-Ucraina. La testata tedesca si è espressa senza filtri contro alcune istituzioni sportive e la Russia stessa. Ecco quello riportato dalla testata.

SANZIONARE I CLUB RUSSI – «Lo sport, soprattutto il calcio, non deve fermarsi ad atti simbolici, ma imporre sanzioni durissime come l’esclusione di tutte le squadre russe da ogni competizione e il blocco immediato di ogni flusso di denaro da e verso la Russia; dall’assegnazione dei diritti tv, ai pagamenti degli sponsor e del marketing». 

PAROLE DURE CONTRO INFANTINO E BACH – «Alti funzionari egocentrici come Gianni Infantino o Thomas Bach hanno chiuso gli occhi per anni quando despoti come Putin, Xi o Lukashenko; hanno ignorato i diritti umani e le convenzioni internazionali; quando hanno rapito, torturato, avvelenato persone, dirottato aerei o aperto campi panali. Non è importante in questi tempi drammatici come stia andando lo sport, ma esso deve e può inviare segnali a tutti i settori con sanzioni contro la Russia che colpiscano tutte le sfere di influenza».

————————————————————————————

21.00 – Napoli Barcellona, no allo striscione in curva, sì a quello in campo: «STOP WAR»

«No alla Guerra!», lo striscione di alcuni tifosi della Curva B del Napoli non è stato lasciato entrare all’ingresso del Maradona perché a sfondo politico. Gli ultras, allora, prima di entrare hanno lo hanno esposto davanti al loro settore

Sì invece allo striscione mostrato in campo da Napoli e Barcellona: «Stop War», nonostante la presenza della squadra arbitrale russa.

————————————————————————————

Ore 20.00 – Malinovskyi, doppietta e messaggio sotto la maglia contro la guerra in Ucraina – FOTO

Doppietta di Ruslan Malinovskyi nel match di Europa League tra Atalanta e Olympiacos

Il trequartista ucraino della Dea ha esultato mostrano una scritta sotto la maglia da gioco: «No guerra in Ucraina», chiaro riferimento a quanto sta accadendo in queste ore nel suo Paese. Nel pomeriggio lo stesso Malinovskyi aveva condannato l’attacco russo ripostando un messaggio della moglie.

————————————————————————————

Ore 19.20 – Infantino: «Playoff Mondiali in Russia? Vogliamo credere che la guerra finisca prima»

Il presidente FIFA Gianni Infantino ha risposto così alle domande dei giornalisti presenti a margine dell’incontro del Consiglio FIFA svoltosi oggi.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA

————————————————————————————

Ore 19.20 – FIFA, nota sulla guerra in Ucraina: «Condanniamo la violenza e monitoriamo la situazione»

Con una nota ufficiale la FIFA si è così pronunciata sulla guerra in Ucraina, rimandando qualsiasi decisione di tipo calcistico.

LA NOTA – «La Fifa condanna l’uso della forza da parte della Russia in Ucraina e qualsiasi tipo di violenza per risolvere i conflitti. La violenza non è mai una soluzione e la Fifa invita tutte le parti a riportare la pace attraverso un dialogo costruttivo. La Fifa continua inoltre a esprimere solidarietà alle persone colpite da questo conflitto. Per quanto concerne le questioni calcistiche sia in Ucraina che in Russia, continueremo a monitorare la situazione e gli aggiornamenti in relazione alle imminenti qualificazioni alla Coppa del Mondo Qatar 2022 saranno comunicati a tempo debito».

————————————————————————————

Ore 19.00 – Bundesliga, indetto un minuto di silenzio per la guerra in Ucraina

Attraverso un comunicato la DFL, Federcalcio tedesca, ha condannato categoricamente l’attacco della Russia all’Ucraina. Indetto in tal senso un minuto si silenzio per la pace in Bundesliga 1 e 2.

COMUNICATO – «Condanniamo l’attacco all’Ucraina e, con esso, alle vite e alle case di persone innocenti. Il Comitato Esecutivo della DFL raccomanda ai club di Bundesliga e Bundesliga 2 di osservare un minuto di silenzio per la pace e in segno di solidarietà per la prossima giornata».

————————————————————————————

Ore 18.30 – Guerra Russia-Ucraina, lo Schalke 04 elimina lo sponsor Gazprom

È ufficiale: lo Schalke 04 ha deciso di rimuovere dalle maglie la scritta Gazprom in seguito all’invasione russa in Ucraina. Ecco il  comunicato ufficiale: «Visti gli eventi, lo sviluppo e l’escalationdegli ultimi giorni,lo Schalke 04 ha deciso di rimuovere la scritta del suo sponsor Gazprom dalle proprie maglie. Questo passaggio segue discussioni interne con Gazprom Germania. Sul petto dei Royal Blues ci sarà adesso, invece, la scritta ‘Schalke 04“». 

Il contratto tra la società e l’azienda energetica, secondo quanto riportato dai quotidiani tedeschi, era pari a 23 milioni di euro.

————————————————————————————

Ore 18.00 – Guerra Ucraina, Shevchenko: «Siamo sotto attacco, aiutateci»

Andriy Shevchenko ha pubblicato un post su Instagram per sostenere la propria nazione, che da stamattina è sotto attacco.

LE PAROLE – «Questa mattina la Russia ha iniziato una guerra su vasta scala. La mia gente e la mia famiglia sono sotto attacco. L’Ucraina e la sua popolazione vogliono la pace e l’integrità territoriale. Per favore, vi chiedo di sostenere il nostro Paese e di chiedere al governo russo di fermare la loro aggressione e violazione del diritto internazionale. Vogliamo solo la pace. La guerra non è la risposta».

————————————————————————————

Ore 17.45 – Guerra in Ucraina, Lluis Cortes: «Ci hanno detto di lasciare il paese»

Lluís Cortes, ct dell’Ucraina femminile, ha parlato della sua situazione a Kiev ai microfoni di RAC1.

LE PAROLE – «La Federcalcio ucraina ci ha suggerito di andare in macchina Lviv, vicino alla frontiera con la Polonia, e di lasciare il Paese. Io adesso sono a Kiev, fino a ieri sera passeggiando per la città il clima era di assoluta normalità. Ora c’è meno movimento per la strada, anche se stanno uscendo tante notizie false che provocano il panico fra la gente».

————————————————————————————

Ore 17.35 – Conseguenze guerra Ucraina, lo United dice addio ad Aeroflot

Le strade del Manchester United e della compagnia russa Aeroflot, si separano. La decisione è stata presa a seguito dello scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina. Secondo il Daily Mail, l’accordo sarebbe andato avanti fino al 2023.

Lo sponsor aveva portato nelle casse dei Red Devils una somma pari a 100 milioni di sterline in nove anni.

————————————————————————————

Ore 17.15 – Guerra in Ucraina, problemi per Abramovich: respinto il ritorno a Londra?

La guerra in Ucraina crea problemi anche a Roman Abramovich. Scaduto il suo visto d’oro nel 2018, il patron del Chelsea ha fatto sporadiche apparizioni in quel di Londra, complice l’attacco degli agenti del Cremlino contro l’ex spia russa Serghej Skripal.

Con l’attacco dell’esercito russo, però, le cose si complicano per il patron dei Blues. Come riferisce la stampa britannica, infatti, il Governo UK appare intenzionato a bocciare qualsiasi tentativo di Abramovich di richiedere un nuovo visto o tornare stabilmente a vivere nella capitale inglese.

————————————————————————————

Ore 17.05 – Guerra in Ucraina, i calciatori brasiliani: «Vogliamo lasciare il paese il prima possibile»

I calciatori di Shaktar e Dinamo Kiev lanciano un appello sulla guerra in Ucraina. Le parole riportate da Sky Tg 24.

DICHIARAZIONI – «Speriamo che le autorità brasiliane ci possano aiutare a rientrare a casa. Chiediamo aiuto perché tantissime persone hanno lasciato la città. Le frontiere sono chiuse, lo spazio aereo è chiuso, non si sa come poter partire. Chiediamo appoggio al governo brasiliano perché ci possa aiutare e speriamo che possiate aiutarci a lasciare il Paese il prima possibile».

————————————————————————————

Ore 16.55 – Guerra in Ucraina, Fonseca: «Preghiamo non cadano altre bombe su di noi»

Ai microfoni di Jornal de NoticiasPaulo Fonseca, ex allenatore della Roma, ha parlato della sua attuale situazione. Il tecnico è bloccato a Kiev con la sua famiglia.

LE PAROLE – «Mi sono svegliato alle cinque del mattino con cinque esplosioni di seguito. Avevo un volo in programma per oggi, ma è impossibile andarsene da qui. Gli spazi aerei sono bloccati e gli aeroporti già distrutti. Via terra? Le strade sono completamente ferme, perché è impossibile spostarsi con così tante macchine. Le code sono enormi, i supermercati sono già stati presi tutti d’assalto.Non ci resta che pregare che non cada un’altra bomba su di noi. Sinceramente non so come uscirò da qui. E’ il giorno peggiore della mia vita».

————————————————————————————

Ore 16.05 – Guerra in Ucraina, il CIO: «Condanniamo la violazione della tregua olimpica da parte della Russia»

Thomas Bach, numero uno del CIO, ha condannato fermamente la guerra in Ucraina con un messaggio.

LE PAROLE – «Il Comitato Olimpico Internazionale condanna fermamente la violazione della tregua olimpica da parte del governo russo. Ribadiamo il nostro appello per la pace, già fatto alle cerimonie di apertura e di chiusura dei Giochi Olimpici. Rispettate la tregua olimpica. diamo una possibilità alla pace».

————————————————————————————————

Ore 15.15 – Zinchenko contro Putin: «Spero in una tua morte lenta e dolorosa»

Anche Oleksandr Zinchenko si scaglia contro Vladimir Putin. L’esterno del Manchester City, sui social, aveva postato una foto in cui sperava in “una morte lenta e dolorosa” per il presidente russo.

Il messaggio è poi sparito, rimosso da Instagram come ha dichiarato il calciatore.

————————————————————————————————

Ore 14.15 – Conseguenze guerra Ucraina, niente finale di Champions a San Pietroburgo

Come riferito da Associated Press, l’UEFA è pronta a togliere San Pietroburgo come sede della prossima finale di Champions League.

Una conseguenza inevitabile della guerra che si sta scatenando in Ucraina dopo l’invasione russa delle scorse ore. Situazione che verrà ratificata nel comitato esecutivo straordinario convocato per domani.

————————————————————————————————

Ore 14.00 – Guerra in Ucraina, Zozulya: «Putin come Hitler, il mondo deve accorgersene»

Tramite i propri canali social, l’attaccante ucraino Roman Zozulya ha attaccato senza giri di parole il presidente russo Vladimir Putin per quanto successo nella notte.

MESSAGGIO – «Nell’ottavo anno di guerra, finalmente tutto il mondo ha visto e capito che in Ucraina non c’è alcun conflitto civile, che sono 8 anni che tratteniamo l’aggressione russa e non lasciamo che si diffonda in tutta Europa. È costato 15mila vite…Pertanto, il mondo deve rendersi conto e un’altra verità che Putin è una reincarnazione di Hitler. E i suoi piani sono più ambiziosi della cattura dell’Ucraina. Pertanto, ora è più importante che mai che il mondo si unisca e imponga sanzioni economiche contro questo regime maledetto».

————————————————————————————————

Ore 13.45 – Guerra Ucraina, la Federazione svedese: «Sconvolti da quello che accade»

La Federazione svedese ha espresso tutta la propria vicinanza alla popolazione ucraina, sconvolta dalla guerra. Il messaggio condiviso tramite i propri canali social.

MESSAGGIO – «Il calcio svedese è sconvolto da ciò che ora vediamo accadere in Ucraina. La situazione è estremamente grave e l’unica cosa che possiamo sperare è che questa ingiusta invasione finisca il prima possibile. I nostri pensieri sono con tutte le persone colpite in Ucraina».

————————————————————————————————

Ore 13.30 – Guerra in Ucraina, De Zerbi: «Rifarei la stessa scelta, ho fiducia nelle istituzioni»

Ore d’ansia per Roberto De Zerbi e il suo staff, bloccati a Kiev dopo l’invasione della Russia. Il tecnico dello Shaktar interviene in collegamento dalle ore 13.00 a Sportitalia per spiegare la sua situazione.

SITUAZIONE – «C’è un clima di tensione da giorni. Il campionato si è fermato. Stamattina ci siamo fermati perchè abbiamo sentito le esplosioni. Ora stiamo bene, siamo chiusi in hotel e aspettiamo divedere un tizio dell’Ambasciata, che ieri ci aveva intimato di lasciare il paese. Ora aspettiamo di capire come comportarci e cosa fare».

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE DICHIARAZIONI

————————————————————————————————

Ore 13.00Conseguenze guerra Ucraina: comitato straordinario convocato dall’UEFA

La guerra tra Ucraina e Russia e le sue conseguenze mettono in apprensione il mondo intero, incluso il calcio. Per questo la UEFA, tramite il proprio profilo Twitter, ha annunciato che convocherà per domani un comitato esecutivo straordinario.

IL COMUNICATO – «A seguito dell’evoluzione della situazione tra Russia e Ucraina, il presidente UEFA ha convocato una riunione straordinaria del Comitato Esecutivo per le 10:00 CET di venerdì 25 febbraio, al fine di valutare la situazione e prendere tutte le decisioni necessarie. Ulteriori comunicazioni effettuate dopo la riunione».

————————————————————————————————

Ore 12.00 – Ucraina, Lucescu: «Non sono un codardo, non vado via»

Mircea Lucescu, allenatore della Dinamo Kiev, in una intervista a Fanatik ha parlato di quanto sta accadendo tra Ucraina e Russia. 

LE PAROLE – «Mi auguro che questa guerra iniziata da degli idioti si fermi il prima possibile. Tutte le attività sportive qui in Ucraina sono state sospese, ma io non me ne andrò da Kiev. Non sono un codardo».

————————————————————————————————

Ore 11.00 – Guerra in Ucraina, De Zerbi e lo staff bloccati in hotel a Kiev: la situazione

A causa dell’attacco della Russia all’Ucraina, il campionato è stato sospeso e adesso sono ore d’ansia e d’attesa anche per quanto riguarda Roberto De Zerbi e il suo staff allo Shakhtar Donetsk. L’allenatore e i suoi collaboratori italiani sono infatti bloccati in un hotel a Kiev da dove le autorità ucraine hanno consigliato di non muoversi. «E’ una brutta giornata, stanotte ci hanno svegliato le esplosioni. Non sono tornato in Italia perché non potevo voltare le spalle al club», le parole di De Zerbi. 

Chiara Guerrini, moglie di Davide Possanzini vice di De Zerbi, su Facebook ha fatto sapere che: «Davide e tutto lo staff sono ancora in Ucraina. Spazio aereo chiuso e non c’è benzina per tornare in macchina. Sono stati messi al sicuro e gli hanno consigliato di non muoversi. Grazie a tutti vi aggiorno».

————————————————————————————————

Ore 10.00 – Guerra in Ucraina, lady Malinovskyi: «È un crimine contro l’umanità»

Roksana Malinovska, moglie del calciatore dell’Atalanta Malinovskyi, attraverso una storia Instagram ha parlato di quanto sta accadendo in Ucraina dopo l’inizio del conflitto con la Russia. 

IL POST – «Ragazzi, la mattina presto la Russia ha ufficialmente iniziato la guerra sull’intero territorio dell’Ucraina. Tutti gli oggetti strategici esplodono, le persone sono inorridite, in preda al panico. Tutti i confini sono attualmente chiusi. Le nostre famiglie con Ruslan in Ucraina. Piango e prego per il mio Paese, per il nostro popolo, per la mia casa. Le notizie russe non dicono la verità. Dicono che stanno proteggendo l’Oriente da noi! Questo è un crimine contro tutta l’umanità, come si può fermare questo orrore».

————————————————————————————————

Ore 09.00 – Ucraina, il calcio si ferma: campionato sospeso. Il comunicato

All’alba di questa mattina, giovedì 24 febbraio, la Russia ha lanciato un attacco multiplo all’Ucrainacon dei bombardamenti ad alcune città del Paese. Immediata è arrivata anche la risposta della Federazione calcistica ucraina che ha disposto la sospensione del campionato. 

IL COMUNICATO – «A causa dell’imposizione della legge marziale in Ucraina, il campionato ucraino è stato sospeso».

Advertisement

Facebook

Advertisement